Categorie
Creatività Note

Scegli cosa lasciar perdere

Imponiti dei limiti. Sottrai. Elimina il superfluo

Ho un grosso difetto, lo so. Quando devo scrivere uno speech da tenere sul palco butto dentro migliaia di concetti. Creo centinaia di slide per poi ricordarmi che ho solo 15 minuti.

A quel punto inizio ad eliminare il superfluo per tenere solo quello che approfondisce il “nocciolo del discorso”. Lo ammetto è durissima e mi piange il cuore. Ma devo farlo.

Il modo migliore è partire dalla fine. Qual’è l’ultima slide? Cosa voglio dire al pubblico? Bene. Togli tutto quello che non aiuta a supportare il messaggio principale.

Se stai scrivendo un articolo o una email chiediti: questa frase serve? Posso toglierla o accorciarla? Posso riscriverla in modo da andare dritto al punto senza giri di parole.

Se fai una todo list di cose da fare, domandati: c’è qualcosa che posso evitare? Elimina o delega.

Se oggi hai 8 ore di lavoro, puoi organizzare la giornata pensando di averne 6?

Un grande scultore come Michelangelo era bravissimo a creare il vuoto intorno alla statua, toglieva marmo. Da quel vuoto prendeva forma il David. Incredibile no?

Concentrati solo su quello che conta davvero, lascia perdere il resto.

“La creatività è sottrazione” dice Austin Kleon

Imponiti dei limiti. Sottrai. Elimina il superfluo.

Impara a far cose con meno cose

Photo by Etienne Girardet on Unsplash

—–

Vuoi imparare l’arte della community? Rimaniamo in contatto. Scegli il modo che preferisci: iscriviti alla mia newsletter, accedi al mio canale telegram o connettiamoci su linkedin.

Di Alessio Fattorini

Sono un Community Manager che scrive. Particolarmente attratto da tutto quello che aiuta ed incentiva le persone a lavorare e collaborare insieme. Public Speaker, Marketer, ex Sysadmin e Open Source Evangelist
Colleghiamoci su Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *