Categorie
Crescita personale

Essere costanti è fottutamente difficile

Essere persistenti non è semplice, anzi è incredibilmente impegnativo. L’unico modo è stabilire delle priorità e iniziare a rubare il tempo ad altro.

Ho capito che essere costanti non è semplice, anzi è incredibilmente impegnativo. Mi sono preso l’impegno di alzarmi presto, correre, scrivere tutti i giorni e inviare la newsletter una volta a settimana, mamma mia che fatica.

La vita ha i suoi alti e bassi. Uno giorno sei stanchissimo, un altro vai a letto tardi, la notte non ha digerito bene: la scusa è sempre dietro l’angolo. Trovare il tempo per rispettare l’impegno che hai preso con te stesso è solo questione di priorità.

Quanto è importante per te questa cosa?

Quanto ci credi? Quanto sei disposto a dedicare tempo? 

Dopo che l’hai chiarito, hai due strade da prendere. Mollare, “dai si alla fine non era così importante”. Oppure opporti. “Si per me questa cosa è essenziale”

Allora a quel punto devi tirare fuori la caparbietà che hai dentro e rubare il tempo.

Si hai letto bene, rubare il tempo. Perché il tempo non si crea, non compare dal nulla, 24 ore sono uguali per tutti e quindi devi metterti l’anima in pace. Il tempo lo devi rubare ad altro. Come dice Derek Sivers

Le ore non compaiono dal nulla. Devi rubarle al comfort

Essì. Devi fare a meno del sonno, della TV, del telefono, del momento di relax e devolvere quel tempo ad altro. Ti assicuro che non c’è altra via, perché l’ho provato sulla mia pelle. E’ l’unica strada da percorrere.

Lo so, non è divertente. E’ veramente dura, costa fatica e ti chiederai mille volte “ma sono sicuro di volerlo fare?”

L’unico modo di iniziare qualcosa é smettere di parlare e iniziare a farlo

Walt Disney

Se ci pensi un attimo, i cambiamenti importanti della tua vita ti sono costati molta fatica all’inizio, non ti facevano sorridere, anzi. Ti sembravano senza senso, opprimenti e assai impegnativi.

Nel tempo però le cose sono cambiate, lo sforzo nel tempo è piano piano diminuito e guardandoti indietro hai pensato che ne era valsa la pena. Quelle difficoltà che hai dovuto affrontare sono diventate sempre meno importanti, un sacrificio proporzionato a quello che poi hai ottenuto alla fine. 

Trova la motivazione, ruba il tempo, tieni duro. Il disagio temporaneo che dovrai affrontare passerà. La soddisfazione di averlo fatto, ti riempirà di gioia.


Ti è piaciuto? Iscriviti alla newsletter o al mio canale Telegram. Non appena li pubblicherò riceverai contenuti utili come questo.

Cosa ne pensi? Lascia un commento, mi faresti stra-contento

 

Di Alessio Fattorini

Sono un Community Manager che scrive. Particolarmente attratto da tutto quello che aiuta ed incentiva le persone a lavorare e collaborare insieme. Public Speaker, Marketer, ex Sysadmin e Open Source Evangelist
Colleghiamoci su Linkedin

2 risposte su “Essere costanti è fottutamente difficile”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *