Categorie
Creatività

Come scrivere tutti i giorni

Sono sicuro che anche tu hai provato ad essere costante e scrivere contenuti in modo continuativo.

Hai letto in giro: “l’importante è essere è farlo, la quantità è decisiva!”

Allora sei partito, hai iniziato a scrivere qualcosa un articolo sul blog, qualche post sui social e poi stop. Le idee non arrivano, il tempo manca e lo stimolo se ne va.

In molti mi hanno chiesto: ma come fai a scrivere così spesso? In verità non ho nessun potere particolare, nè una formula magica, solo un processo che ho via via aggiustato nel tempo

Vorrei condividere con te quello che faccio io, sperando che possa alleviare la tua frustazione e darti qualche idea su come essere costante.

Le idee nascono dagli appunti

Non è vero che mi sveglio la mattina con l’idea giusta e inizio a scrivere. Può capitare una volta.

La maggior parte delle volte rimani lì davanti alla tastiera per 10/20 minuti cercando di abbozzare qualcosa e poi lasci perdere. Il segreto è avere un bacino di spunti a cui attingere.

Ogni volta che hai un’idea, segnala da qualche parte. Su un notebook che hai sempre con te, una nota su google keep o evernote con un tag speciale. Butta giù di getto, come viene. 

Annota citazioni, link di un articolo che hai letto, un video, una situazione in cui ti sei trovato, una scena che hai osservato. Tutto può essere fonte di intuizione. 

Before you can think out of the box you have to start with a box

Twyla Tharp

Apri una scatola e inizia a metterci dentro le cose: “Ehi questa cosa è interessante mi piacerebbe scrivere qualcosa a riguardo”

Io appunto concetti interessanti dopo aver letto un articolo, guardato un video o fatto una bella discussione con qualcuno.

Questo articolo è partito da una nota che mi sono appuntato, dopo aver dato dei consigli via chat ad un collega. Ho scritto un elenco puntato di consigli e mi sono detto: perchè non scriverci un post su queste cose?

Continua a riempire la scatola

Ogni volta che apri il cellulare o tiri fuori il notebook, riguarda le note e migliora quello che hai scritto. Aggiungi altre dettagli, dai una possibile struttura, ipotizza un titolo. 

Hai appena notato un articolare che potrebbe arricchire un’idea già appuntata, ricercala nel tuo archivio e aggiungi. 

I tuoi appunti sono come delle scatole con un’etichetta sopra, ogni giorno le riempi di oggetti, post-it, foto, cianfrusaglie che raccogli quà e là.

Mi raccomando una cosa fondamentale, cura quotidianamente le tue scatole. Non lasciare mai le tue note “incolte”. Non raccogliere tanto per raccogliere, andrai solo ad accrescere la tua frustazione.

Stai memorizzando informazioni per passare all’azione, non per fare l’accumulatore compulsivo.

Decidi una routine e svuota la scatola 

Prendi le tue note migliori e crea una lista di possibili contenuti, mettendoli in ordine di priorità.

Ad esempio individuo la nota “come scrivere tutti i giorni” e la metto in cima alla lista. Da domani inizio a scrivere un nuovo articolo basandomi su quella nota.

Adesso viene la parte più importante e forse la più dura da fare.

Decidi un orario ed una durata in cui svuoterai la scatola, deve ripetersi tutti i giorni: alle 8 del mattino per mezz’ora? Prima di accendere il PC? Dopo il caffè del pomeriggio? 

Tutti i giorni in quell’orario prendi la prima nota dalla lista e inizi a trasformarla in articolo o in un post per i social. Se vedi che la lunghezza va bene così, pubblichi e via. Puoi partire in piccolo all’inizio, anche solo qualche centinaio di battute.

Se invece hai abbastanza materiale per scrivere un post sul blog, vai avanti e il giorno dopo riprendi da dove avevi lasciato. 

Il segreto è tutto qui, mai cominciare da zero. E’ molto più facile partire dagli appunti o da un articolo già iniziato.

Non rompere la catena 

Da qui in poi e solo ripetizione. Ogni volta che trovi qualcosa di utile lo salvi nelle note. Ogni volta che hai un minuto riguardi le note e le strutturi meglio in vista di un possibile post.

Ogni giorno alle 8 per mezz’ora scrivi. Non fare altro, scrivi. Anche se non hai voglia, anche se è dura essere costanti.

Prendi un calendario e fai una crocetta ogni volta che risci a farlo, metti 2-3 crocette e poi non rompere la catena. Fallo per un mese, ti aiuterá a visualizzare la tua costanza. Ti assicuro che dopo 30 giorni consecutivi tutto diventerà più facile.

Quanto ti senti pronto, usa gli ultimi minuti per rileggere, editare e pubblicare.

Non sai mai quando verrò l’ispirazione, a me fortunatamente capita tutti i giorni alle 8

Todd Henry

Riepilogando

Non c’è nulla di difficile in questa lista, l’unica cosa complicata è ripeterla continuamente senza fermarsi:

  • impara a raccogliere appunti
  • continua a riempire la scatola
  • decidi una routine e svuota la scatola
  • non rompere la catena

Se vuoi imparare l’arte della community, rimaniamo in contatto. Scegli il modo che preferisci: iscriviti alla mia newsletter, accedi al mio canale telegram o connettiamoci su linkedin.

Di Alessio Fattorini

Sono un Community Manager che scrive. Particolarmente attratto da tutto quello che aiuta ed incentiva le persone a lavorare e collaborare insieme. Public Speaker, Marketer, ex Sysadmin e Open Source Evangelist
Colleghiamoci su Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *